28 febbraio 2014

Collezione Manebì SS2014: dalla Spagna le espadrillas che fanno tendenza




Nel pieno dell’estate e nell’incantevole e raffinata cornice di Saint Tropez nasce l’idea delle espadrillas Manebí. 

Ispirate allo stile di vita semplice e chic della Provenza e pensate per essere compagne di viaggio ideali, sono le scarpe perfette per approdare in ogni porto del Mediterraneo: dalle ventose isole Cicladi alle ripide scogliere Capresi, dalle vivaci spiagge provenzali alle pittoresche riserve saline delle isole Baleari.

Manebí parte dalle classiche alpargatas spagnole per elaborare una collezione glamour e di forte tendenza che si ispira al classico mocassino impreziosito da un'attenta ricerca nei dettagli.

Le espadrillas Manebí vengono sapientemente realizzate a mano nella regione di "La Rioja" da artigiani spagnoli che vantano una tradizione produttiva secolare. La produzione si articola in numerose fasi, a partire dalla cucitura della suola in juta naturale fino ad arrivare alla rifinitura della tomaia.

Stessa attenzione viene messa nella scelta dei tessuti e pellami che vengono accuratamente selezionati tra i più rinomati fornitori italiani ed europei: per rendere le espadrillas Manebì calzature adatte ad essere indossate anche durante i mesi più caldi dell’anno, viene dato grande spazio alle fibre naturali come il cotone e il lino con colori, stampe e lavorazioni che guardano alle nuove tendenze nel rispetto della filosofia del brand.


Sul mio canale youtube il video della collezione primavera-estate 2014



JOIN MANEBI:
instagram/ManebiGroup
twitter/ManebiGroup

xoxo
Alessia



26 febbraio 2014

Frankie Morello AI 14-15: backstage e sfilata thanks to Catwalk by TIGI

Backstage Frankie Morello MFW










La Milano Fashion Week non è solo sfilate e presentazioni ma, per quanto mi riguarda, è anche backstage. Amo fare i backstage per lo stesso motivo per cui spero di non comparire mai in una foto di streetstyle.

Nel backstage di Frankie Morello si respira un’aria di trepidante attesa per una collezione che si ispira all’atmosfera del film “Le vergini suicide" di Sofia Coppola e io già adoro.

Marco Iafrate del TIGI International Creative Team ci racconta l’ispirazione dell’hairstyle pensato per la sfilata: “La donna Frankie Morello è giovane e molto sensuale.

Per enfatizzare il mood della collezione andremo a creare sui capelli una tessitura vissuta che vuole ricordare lo styling effortless e naturale tipico del look di una ragazza che si è alzata senza dare troppa importanza all’acconciatura. 

Alcune modelle indosseranno una cuffia, quindi sulle altre andremo a creare l'effetto di chi si è appena tolto un cappello. L’obiettivo quindi è quello di togliere volume sulla sommità del capo creando nella parte posteriore una silhouette più gonfia che andremo a realizzare con della lacca lavorata sulle lunghezze utilizzando una retina (proprio del tipo che usavano le nostre nonne) riscaldata col phon.

Le lunghezze avranno un effetto separato vagamente grunge che andremo ad ottenere applicando dei becchetti di metallo per dare un movimento a zig zag e creare separazione tra le ciocche. 

La finitura verrà data poco prima di entrare in passerella quando spruzzeremo in modo casuale sui capelli delle ragazze uno spray lucidante per rendere il look leggermente unto in alcuni punti e più secco in altri


Fashion show Frankie Morello MFW

Fashion show Frankie Morello MFW

Fashion show Frankie Morello MFW

Fashion show Frankie Morello MFW

Fashion show Frankie Morello MFW

Fashion show Frankie Morello MFW

Fashion show Frankie Morello MFW

Fashion show Frankie Morello MFW

E veniamo alla sfilata. L'età dell'inquietudine: questo il tema di una collezione che mi ha incantata ed emozionata. Sulla passerella sfilano abiti dal vago sapore anni '90 che nei quali si percepisce un'affannosa ricerca dell'equilibrio. 

Un gioco di sovrapposizioni, di spacchi, di abbinamenti materici tra tessuti fluttuanti, matelassè di seta. organze e crepe de chine. Abiti dalle sembianze castigate mettono in risalto una voglia di evasione che si esprime in leggeri spacchi, pieghe asimmetriche, tessuti trasparenti doppiati da baschine di una struttura più corposa spesso laserata effetto pizzo o da preziosi pannelli ricamati con degradè di cristalli.

Anche i colori giocano sui contrasti e su una base di neri, grigi e blu scuri si fanno spazio il cipia e l'azzurro, tinte che fanno da base a tessuti stampati con volti, bocche, occhi e fiori fino ad arrivare alla stampa all over del numero magico della maison: il 22 che prende forma da due cigni che si sfiorano. 

Dettagli imperdibili i mocassini con l'alta suola e la clutch a libro: unico accessorio della sfilata che interpreta perfettamente il compagno di viaggio ideale di questa donna onirica e in divenire.

Guarda il finale della sfilata


xoxo
Alessia



24 febbraio 2014

Suki Waterhouse è il nuovo volto della campagna Superga SS2014






Superga continua a legare la sua immagine alle più famose icone di stile: dopo le gemelle Olsen, Alexa Chung e Rita Ora (della sua collaborazione con Superga ne avevamo parlato QUI), la nuova testimonial della campagna che verrà lanciata a marzo per la collezione primavera-estate 2014 è Suki Waterhouse.

La ventiduenne modella Inglese, che vanta alcuni ruoli da attrice (è stata protagonista dei film “Rachel”, Pusher” e “Love, Rosie”), è stata scoperta dal direttore creativo di Burberry che l’ha voluta per il lancio della fragranza Brit Rhythm e vanta le frequentazioni giuste per diventare la prossima It-girl.

Gli scatti che vedete qui sono stati realizzati in eslcusiva nel backstage e trasmettono il mood di quella che sarà la campagna di comunicazione di Superga. 

xoxo
Alessia


21 febbraio 2014

Chicca Lualdi Beequeen AI 2014-15: Milano fashion Week #1

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen


Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen

Sfilata Chicca Lualdi Beequeen
 Photo credits Alessia Foglia per Nothingtoamend


Le collezioni Chicca Lualdi Beequeen parlano di una femminilità understated, con abiti che puntano su rigore ed essenzialità in un gioco di continui equilibri e geometrie leggere.
Quella di Chicca è stata la prima sfilata ad aprire la Fashion week Milanese: una grande soddisfazione per una designer che nel 2009 ha vinto il concorso come miglior giovane marchio Start Up e che oggi si presenta con collezioni in grado di catturare tutta l’attenzione.

Le proposte di Chicca Lualdi Beequeen per l’inverno 2014 partono da tagli rigorosi ed essenziali: una sobrietà che non penalizza la femminilità ma la rende solo meno scontata. Tessuti maschili come il tweed e il double di lana vengono ingentiliti da applicazioni e ricamati con sottili grafiche lineari mentre le stampe geometriche suggeriscono una femminilità contemporanea, delicata ma decisa.

Gli austeri "davantini" diventano un accessorio versatile da portare su abiti e maglie come tocco che illumina una palette dai toni invernali ma rassicuranti come il grigio piombo, il beige e il verde spezzati solo da un femminile ciclamino.

Gli accessori che ho adorato: le lunghe sciarpe, il calzettone maschile trasformato in oggetto di vezzo femminile grazie alle incrostazioni di ricami, i sandali rivestiti in tweed resi moderni dal contrasto di un suola in para e le grandi shopper in pelle e pelliccia abbinati in giochi di colore.


Qui il video della sfilata





xoxo
Alessia



19 febbraio 2014

17 febbraio 2014

Shirtaporter SS2014 collection: le Carnet de Voyage

Domingo Pressday

Domingo communication press day

Domingo communication press day

Domingo pressday

Domingo Press day


Photo credits Valentina Foglia for Nothingtoamend

Shirtaporter nasce nel 2010 dall'intuito di tre creativi che decidono di rivisitare e trasformare in sofisticate T-Shirt un prezioso archivio di foulard d'epoca ritrovato per caso. Con naturalezza e spontaneità, stagione dopo stagione il progetto evolve fino a diventare una vera collezione di capi che non rincorrono tendenze nè trend ma che mirano a rievocare e reinterpretare in chiave moderna le sensazioni e le emozioni di donne d'altri tempi.

Il brand assume così una connotazione colta e ricercata dove il gusto del classico può essere contaminato, plasmato ed adattato ad uno spirito moderno ed evoluto. I foulard, i bottoni e le spille realizzati in colori e tessuti dalle tinte forti caratterizzano ogni collezione diventando piccole opere d'arte, sempre di ispirazione antica ma di grande modernità.


 “Un vecchio taccuino riporta alla mente magici momenti di un'estate nomade passata ad esplorare ed assaporare nuovi mondi e nuove storie. Partendo dai pregiati tessuti della
Provenza, passando per i profumi e le tradizioni della Sicilia, si approda nel cuore del continente africano tra paesaggi di rigogliosa natura tropicale e deserti selvaggi della savana.”

Le proposte Shirtaporter per la PE2014 vestono una donna esigente, dal gusto classico ed esotico, aristocratico e contemporaneo. Protagonisti la seta, tessuto di naturale preziosità ed elegantemente stampato, e il canvas illuminato da colori sgargianti e inaspettatamente ingentilito da lavorazioni jacquard ton sur ton. La canapa, tessuto tradizionalmente impiegato per la biancheria di casa, si trasforma in abitini e top arricchiti da dettagli pop ed elementi in plexiglass, oppure vive di vita propria sulle stampe a righe tipiche del brand. Le camicie hanno stampe foulard declinate in affascinanti fantasie e abbinamenti di colore, le giacche in bouclè sono ricche di gioielli che impreziosiscono e contraddistinguono ogni capo mentre file di Swavovsky percorrono interi capi donando un aspetto prezioso.

Una collezione magica, affascinante che vuole riportare alla luce capi rimasti coperti per decenni dalla polvere rievocando e reinterpretando in chiave moderna le sensazioni e le emozioni di donne d'altri tempi.
xoxo
Alessia



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...